Dialogo interiore, come stai gestendo il rapporto con te stesso?

Dialogo interiore, come stai gestendo il rapporto con te stesso?

ragazza solitaria osserva panorama dialogo interiore

C’è una persona che sa tutto di te, e ti accompagna in ogni momento della tua vita, che dorme e mangia con te fin da quando sei nato. Questa persona sei te stesso, e che tu lo faccia consapevolmente o meno, parli in continuazione con te. Ogni pensiero che fai è un dialogo interiore che avviene all’interno della tua mente. Quando ti succede qualcosa, in automatico inizi a parlare a te stesso, a giudicare quella cosa, a pensare a come reagire. Si tratta di discorsi che fai dentro la tua mente e che hanno un impatto enorme su come passi le tue giornate. Di conseguenza puoi immaginare quanto sia importante il tuo dialogo interiore per migliorare la qualità della tua vita e la tua produttività, sei sicuro quindi di gestirlo nel modo corretto?

Dialogo interiore positivo e negativo

Il dialogo interiore fa parte di un tassello fondamentale della nostra esistenza. Senza di esso non sarebbe possibile vivere nella società moderna, e per questo lo abbiamo tutti installato dentro noi stessi di default. Esso può essere negativo, quando ad esempio ci buttiamo giù dopo un avvenimento o un fallimento, oppure positivo, quando invece ci sproniamo a fare di più, dandoci la forza di andare avanti. Il problema con il dialogo interiore è che se non è controllato, lo fai quindi partire con il pilota automatico, è generalmente negativo. In pochi hanno installato dentro di sé un dialogo interiore positivo. Questo significa che se non presti attenzione a questo processo, tu stesso sarai il tuo peggior sabotatore. C’è però una soluzione, portare consapevolezza a questo fenomeno, e cambiarlo.

Portare consapevolezza

Il primo passaggio da effettuare è quello di portare consapevolezza a ciò che avviene dentro la tua mente. Devi infatti prima notare il tuo dialogo interiore per poi renderti conto che puoi cambiarlo. Magari oggi ti sei proposto che dovresti fare palestra, quando sta per arrivare il momento prova ad osservare se c’è una vocina dentro di te che dice “puoi anche non allenarti oggi, tanto non serve a nulla, non avrai mai il fisico che hai sempre sognato”. La senti? Questo è il dialogo interiore che in automatico scatta nella maggior parte delle persone. Se te ne rendi conto, puoi avere il potere di cambiarlo, e in questo modo cambierai in modo massiccio la qualità della tua esistenza.

Cambiamento

Ora che sei in grado di riconoscere questo dialogo interiore, puoi letteralmente cambiare ciò che dici a te stesso. Sempre ritornando all’esempio di prima, potresti cambiare quella frase con “la strada per arrivare al fisico che ho sempre sognato è lunga, ma non impossibile, e facendo palestra oggi sto facendo un passo in più per raggiungere il mio obiettivo, che cosa meravigliosa!”. Come pensi che reagirà il tuo corpo se lo riempi ogni giorno con frasi di questo tipo, invece che affossarlo? Un dialogo interiore positivo è una delle chiavi fondamentali per il tuo percorso di crescita personale, e per il raggiungimento dei tuoi obiettivi in maniera sana ed equilibrata.

oscurità e dialogo interiore

Cause del dialogo interiore negativo

Forse ti starai chiedendo come mai il destino è stato così beffardo da installarti in automatico un dialogo interiore negativo. Le cause sono da ricollegarsi alla tua infanzia ed adolescenza. Magari a volte i tuoi genitori ti hanno detto frasi negative che ancora oggi ti stai ripetendo, o forse sono stati i tuoi insegnati, o i tuoi amici dell’infanzia. O forse è una considerazione che hai fatto in automatico che è poi diventata la tua realtà. Per un bambino di 6 anni è facile provare a tirare un calcio al pallone, vedere che non va dove vorrebbe e pensare che non sarà mai in grado di giocare a calcio. Ma quando cresciamo sappiamo bene che non è così, che con la costanza e la forza di volontà possiamo raggiungere qualunque obiettivo vogliamo. Non ascoltare più quello che ti saresti detto parecchio tempo fa, e inizia ad ascoltare il te stesso di oggi, che sa sicuramente molte più cose di ieri.

Diventa il maestro di te stesso

Nessuno di noi sceglie dove, come e quando nascere. E nessuno di noi sceglie i propri genitori, le proprie esperienze, i propri insegnanti dei primi anni di vita. É molto probabile che sei stato sgridato, umiliato, schernito, abbattuto, messo da parte, bullizzato dai tuoi compagni delle scuole primarie o in qualche corso sportivo. Tutto ciò si è installato dentro di te e sta determinando ancora oggi la tua vita in modo inconsapevole. Perdona il passato, non ci potevi fare nulla. Ma puoi fare qualcosa adesso, con il tuo dialogo interiore. Puoi diventare il maestro amorevole, premuroso, compassionevole e sempre presente di cui avresti avuto bisogno. Prova a vivere la tua vita d’ora in avanti facendo attenzione sempre più spesso al tuo dialogo interiore, diventa il maestro di te stesso, carico di positività, entusiasmo e voglia di migliorare te stesso e gli altri.

Allena il tuo dialogo interiore

Il nostro cervello è un muscolo, e come tale va allenato. Dal momento che il dialogo interiore è un fenomeno che avviene all’interno della nostra mente, ne consegue che va allenato anch’esso. Non accadrà immediatamente oggi. Dopo aver letto questo articolo, non cambierai improvvisamente ogni aspetto del tuo dialogo interiore. Ci vuole tempo e costanza. Probabilmente per ancora un po’ andrai avanti a dirti che sei sbagliato, che alcune cose non vanno. Andrai avanti a darti dello stupido quando sbagli, e a sminuire i tuoi progressi. Ma piano piano te ne renderai conto sempre più in fretta, e sempre più spesso. E sarà a quel punto che inizierà la vera trasformazione. Accetta i fallimenti che farai, e datti invece la possibilità di sbagliare.

Dialogo interiore e produttività

Come sono collegati tra di loro il dialogo interiore e la produttività? Prova a immaginare di dover iniziare il tuo lavoro, e dentro di te, in modo inconsapevole ti stai dicendo “questo lavoro non mi piace proprio, è una vera noia, io meriterei di più non devo certo stare qui a fare quest’attività inutile”. Oppure immagina se devi scrivere un articolo e pensi “anche se ce la mettessi tutta questo articolo non piacerà a nessuno, che cosa lo scrivo a fare?”. Come può la produttività conciliarsi con un dialogo interiore di questo tipo? Portare consapevolezza al proprio dialogo interiore può quindi cambiare drasticamente anche il tuo rapporto con la produttività.

Conclusione

Per migliorare la qualità della tua vita devi agire all’interno di te, e non all’esterno. Una persona negativa, che si butta giù per i fallimenti e che si sente inadeguata, non starebbe bene neanche se avesse un milione di euro in banca, una casa da sogno, un fisico perfetto e altri beni materiali. Inoltre il dialogo interiore ha un impatto significativo anche sulla produttività, perché cambia radicalmente il tuo approccio verso il lavoro che devi svolgere. Si tratta forse di uno degli aspetti più importante su cui avere il controllo, ed è uno degli aspetti più trascurati dall’intera umanità. La mindfulness può aiutarti molto in questo processo, perché prima di poter cambiare il tuo dialogo interiore devi identificarlo.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto, ne ho scritti altri che ti possono aiutare ad avere una vita qualitativa migliore, ecco quelli che ti consiglio maggiormente.

1 Comment

  1. Sabrina Fiore

    Bellissimo

Comments are closed.

Categorie